news
Notizie sul paesaggio e sulla gestione partecipata
News
31-lug-2020

Premio del paesaggio 2019, la graduatoria completa

La giuria ha decretato i vincitori della prima edizione del Premio promosso dall'Osservatorio

 

31 luglio 2020 - Vincitore del Premio del paesaggio 2019 è il progetto "Antichi mestieri: corso di formazione per selciatori e costruttori di muretti a secco", di Rosaria Fasciana. Al secondo posto "Il paesaggio dei Monti Rognosi e della Valle del Sovara. Dalla valorizzazione delle risorse culturali e naturali allo sviluppo del turismo rurale sostenibile", di Alessandro Polchi. Terzo classificato è il progetto "Firenze Greenway", di Maria Chiara Pozzana.

Sono questi i tre progetti premiati nell'ambito della prima edizione del Premio paesaggio della Toscana, promosso nel 2019 dall'Osservatorio regionale del paesaggio di Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana. Le misure restrittive conseguenti all'emergenza sanitaria ha imposto una rimodulazione delle scadenze e uno slittamento nella pubblicazione della graduatoria. Ma il 21 luglio 2020, nella sede della Giunta Regionale in Piazza Duomo, a Firenze, la giuria si è riunita per valutazione dei progetti candidati.

Il gruppo di lavoro, composto dai membri dell’Osservatorio del paesaggio, attenendosi ai criteri stabiliti nel regolamento del Premio e considerando i diversi aspetti ritenuti più in linea con gli obiettivi e le finalità dell’Osservatorio stesso, ha premiato i progetti che hanno maggiormente contribuito agli obiettivi di tutela e valorizzazione del paesaggio toscano.

Ecco la graduatoria completa.


Premio del paesaggio 2019
Osservatorio regionale del paesaggio di Regione Toscana

1° posto
Rosaria Fasciana
“Antichi mestieri: Corso di formazione per selciatori e costruttori di muretti a secco” (punti: 835)

2° posto
Alessandro Polchi
“Il paesaggio dei Monti Rognosi e della Valle del Sovara - Dalla valorizzazione delle risorse culturali e naturali allo sviluppo del turismo rurale sostenibile” (punti: 829)
 
3° posto
Maria Chiara Pozzana
“Firenze Greenway” (punti: 826)
 
4° posto
Ferdinando Vastano
“Parco Culturale di Camaiano” (punti: 726)

5° posto
Andrea Ribolini
“Pian della Fioba: una finestra sul paesaggio delle Alpi Apuane” (punti: 703)

6° posto
Maurizio Mario Ori
“Radicondoli: un’esperienza nel paesaggio” (punti: 701)

7° posto (pari merito)
Ruffi Lapo
“Giardino Volante” (punti: 631)
Antonio Pieralli
“Nuovo polo scolastico del capoluogo” (punti: 631)

8° posto
Ilaria Salvadori
“L’arte del pecorino toscano” (punti: 619)

9° posto (pari merito)
Dario Menichetti
“Passerella ciclo-pedonale sul Fosso dei Molini” (punti: 587)
Caterina Gori
“Passeggiate con gusto” (punti: 587)

10° posto
Jacopo Marini
“Progetto per un nuovo centro di ricerca sul monte Labbro” (punti: 574)

11° posto
Mauro Falsini
“Avvicinamento” (punti: 563)

12° posto
Laurent Amaro
“Magnifico Trail” (punti: 541)

13° posto
Gianpiero Gelli
“L’Habitat naturale dell’impresa familiare orticola più antica del mondo ancora in attività dal 1300 nel contesto paesaggistico di Pistoia” (punti: 497)

14° posto
Franco Tozzi
“Attraverso il tempo” (punti: 447)

15° posto
Stefano Paolinelli
“Osservazione a Piano Strutturale” (punti: 286)