news
News

Gli "antichi mestieri" vincono il Premio del paesaggio

Ecco i tre progetti vincitori dell'edizione 2019 del Premio promosso dall'Osservatorio del paesaggio della Toscana


La prima edizione del "Premio del paesaggio della Toscana" ha i suoi vincitori. La giuria ha infatti valutato i 17 progetti candidati e ammessi alla partecipazione, decretando la classifica finale dopo un'attenta analisi. Vincitore del Premio del paesaggio 2019 è il progetto "Antichi mestieri: corso di formazione per selciatori e costruttori di muretti a secco", di Rosaria Fasciana. Al secondo posto "Il paesaggio dei Monti Rognosi e della Valle del Sovara. Dalla valorizzazione delle risorse culturali e naturali allo sviluppo del turismo rurale sostenibile", di Alessandro Polchi; terzo classificato è il progetto "Firenze Greenway", di Maria Chiara Pozzana.

Il premio è stato promosso dall'Osservatorio regionale del paesaggio di Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana. Il 21 luglio 2020, nella sede della Giunta Regionale in Piazza Duomo, a Firenze, si è svolta la valutazione dei progetti candidati al premio. Il gruppo di lavoro, composto dai membri dell’Osservatorio del paesaggio, attenendosi ai criteri stabiliti nel regolamento del Premio e considerando i diversi aspetti ritenuti più in linea con gli obiettivi e le finalità dell’Osservatorio stesso, ha premiato i progetti che hanno maggiormente contribuito agli obiettivi di tutela e valorizzazione del paesaggio toscano.

«Condivido la scelta della giuria, che ha deciso di premiare progetti non legati alla sola concezione estetica del paesaggio - ha commentato l'assessore regionale all'urbanistica e alla pianificazione, Vincenzo Ceccarelli - ma a quella in sintonia con la Convenzione Europea di paesaggio vissuto, dove il ruolo dell’uomo è importante, che è quella visione a cui si ispira il Piano Paesaggistico della Toscana».

I vincitori saranno premiati dal presidente dell’Osservatorio, professor Mauro Agnoletti, in un evento che si terrà in autunno per ricordare i venti anni dalla firma della Convenzione europea del paesaggio.

La graduatoria completa del Premio è consultabile sul sito dell'Osservatorio del paesaggio della Toscana (fare click qui).